Spedizioni gratuite oltre i 49 €     3792064682     Chiedi al farmacista

Stanchezza da cambio di stagione: perché si manifesta e come comportarsi

Stanchezza da cambio di stagione: perché si manifesta e come comportarsi

Esausti e privi di vitalità, senza voglia di fare ed energie, malinconici e inappetenti: soprattutto tra l’autunno e l’inverno può manifestarsi il Disturbo Affettivo Stagionale, un insieme di disturbi che può compromettere la qualità della vita. Esistono, però, rimedi che possono aiutarci a vivere meglio i cambi stagionali.

25/11/2021 18:24:00 | Farmageneration

Il Disturbo Affettivo Stagionale

Il Disturbo/Disordine Affettivo Stagionale (Seasonal Affective Disorder - SAD), formalmente definito nel 1984, è un'alterazione psico-fisica che porta a vari cambiamenti dell'umore che, colpendo soprattutto in concomitanza col cambio stagionale, sembrano seguire un andamento ciclico e sistematico.

Sono molte e diverse le cause che potrebbero celarsi dietro la stanchezza del cambio di stagione, ma le più impattanti sembrano essere l’alterazione della serotonina e della melatonina, dovute alle modifiche nell’alternanza tra luce e buio.

Ovviamente, i vari cambiamenti a cui è sottoposto l'organismo acutizzano anche i disturbi preesistenti, fungendo da "stressors" o amplificatori di altri agenti stressanti. Le persone che hanno già uno stile di vita particolarmente trascurato e irregolare o che soffrono di ansia e depressione potrebbero risentirne maggiormente.

Dal magnesio un grande aiuto!

Il magnesio è un minerale, costituisce l'undicesimo elemento più abbondante nel corpo umano ed è essenziale per tutti i tessuti e le cellule: attiva circa 300 reazioni biochimiche, indispensabili per far funzionare correttamente il nostro corpo e mantenerci in buona salute, sia fisica che mentale.

Circa il 60-65% del magnesio totale dell'organismo si trova mineralizzato nello scheletro; la quota restante è localizzata nei liquidi intracellulari e nel plasma.

Il deficit di magnesio si può manifestare con debolezza, affaticamento, astenia e crampi, ma anche con problematiche quali irritabilità, difficoltà di concentrazione e malumore.

Il fabbisogno di magnesio per un adulto ammonta a 300 mg/die e aumenta significativamente in condizioni particolari (diarrea, sudorazione aumentata, terapie farmacologiche…).

Solo il 30-40% del magnesio presente negli alimenti (ne sono fonti i vegetali a foglia verde, i legumi, i cereali integrali, la frutta secca, le banane…), viene però assorbito dall'organismo e questo rende necessario, soprattutto in situazioni di stress psico-fisico, ricorrere all’integrazione di questo minerale.

 

L’importanza del Selenio e delle Vitamine del gruppo B!

Il selenio è un oligominerale micronutriente fondamentale per il mantenimento in salute del nostro sistema immunitario e per la riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e tiroidee. Esso, inoltre, svolge un’importantissima azione benefica sul nostro sistema nervoso e sulle funzionalità cognitive, contrastando stanchezza ed irritabilità.

Anche le vitamine del gruppo B sono necessarie, in caso di stanchezza stagionale, per favorire il buon funzionamento del sistema nervoso e le funzioni psicologiche, riducendo affaticamento e ast

Per affrontare con energia i cambi di stagione, Farmageneration consiglia:

MAGNESIUM 300 + Boiron, integratore alimentare in compresse, con due sali di Magnesio, Vitamine B, PP ed E e Selenio. 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...